Home » Artisti » Le poesie su Formentera: dal Professore alle coincidenze

Le poesie su Formentera: dal Professore alle coincidenze

La copertina del libro

Negli anni 70, erano pochi gli spagnoli della penisola che conoscevano Formentera. Solo gli animi più artistici e sensibili, infatti, si accorsero a quell’epoca della più piccola isola delle Baleari. Uno di questi fu Jesus Torbado, citato nel libro Formentera Non Esiste per il romanzo Moira Estuvo Aqui (=Moira è stata qui):

Jesus Torbado, scrittore spagnolo, pubblicò nel 1971 un libro intitolato “Moira è stata qui”. È la storia della ricerca interminabile di questa bella e misteriosa donna, completamente ambientata tra la Mola e la Savina, una ricerca infinita e necessaria.

Questo libro è incluso in un originale tour organizzato a Formentera che prevede la visita di alcuni posti associati a un riferimento letterario, come:


Port de la Savina: Josep Pla, Estat de la felicitat a Formentera
Far de la Mola: Jules Verne, Hèctor Servadac
Cap de Barbaria : Jean Serra, Impossible crepuscle al Cap de Barbaria
Port de la Savina: Josep Pla, Estat de la felicitat a Formentera

La targa dedicata a Julio Verne alla Mola

Ovviamente, tra i libri romanzati qui va ricordato il bellissimo Luz de Verano di Alfonso Biescas.

E a proposito di Formentera e di letteratura, qualche giorno fa un caro lettore del mio libro mi segnalò questa bella poesia (credo non ci sia bisogno di traduzione):

Yo soñé Formentera como una isla

de infinitos puentes extendidos
de infinitas escalas hacia el cielo

Quiero dormir

Sin nadie al lado que me vele el sueño

morir dormido…

En Formentera todos los caminos llevan al mar.


È così che ho conosciuto (via mail) il Professor Emilio Sola, che nel 1975 pubblicò un libro intitolato “La isla” (premio Adonais per la poesia). Emilio visse a Formentera dal 1969 al 1972 e oggi è Professore dell’Università di Alcalá, “esperto di corsari e di spie del mondo e del Mediterraneo”, come egli stesso si descrive. Chi vuole addentrarsi in queste storie, può farlo tramite il suo blog.

La copertina della raccolta (1975)

In un articolo di qualche anno fa del Diario di Ibiza, l’opera del Professore è affiancata da quella di un altro scrittore, Bert Schierbeek (Glanerbrug 1918/Amsterdam 1996), autore di “Formentera”, una raccolta di poesie pubblicata in Canada nel 1984.

La mail che ho ricevuto dal Professore finiva con un colpo di scena, che lo stesso Emilio ha sottolineato con grande sorpresa: il suo ultimo libro si intitola La Congiura di Campanella. Non è incredibile?

Parole in libertà quelle dedicate a Formentera, parole libere di esprimere tutta la magia di una musa azzurra…

Circa Stefania Campanella

Scrittrice di libri di viaggio a Formentera (ma non solo), grande conoscitrice dell'isola e fondatrice di Formentera Filo Blu, un'associazione no profit per promuovere l'isola più autentica. Copywriter e Content Manager come professione, amante del vino e della buone "onde" nel tempo libero.

Leggi anche

[STORIE] Scie di Luce a Es Cap

Sono tante le persone che possono confermare quanto Formentera sia un’isola speciale, dove accadono cose …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *