Home » Artisti » desnudaymarina: nudi a Formentera

desnudaymarina: nudi a Formentera

Chi sogna di essere a Formentera, raramente lo fa immaginandosi completamente vestito.
Al massimo in costume, in pareo o in infradito… ma l’isola invita tendenzialmente a liberarsi del superfluo (forse per questo è così facile partire solo con il bagaglio a mano?). Poi non tutti praticheranno il nudismo una volta lì, ma per chi è entrato in sintonia con l’isola, sarà difficile vestirsi nel senso più completo del termine…

Foto di Lluc Alcari

Nudi, mare e isla mi fanno pensare a Desnudaymarina, un libro fotografico apparso da poco su Internet, opera di due “amici” che anni fa fecero un giro delle Baleari all’insegna dell’amore e della libertà. Gli scatti non sono proprio delle opere d’arte, ma sanno trasmettere molto bene cosa significhi fondersi con le rocce di Formentera e lasciarsi andare…

Foto di Lluc Alcari

Traduco dalla intro del libro:

Il nudo, come fenomeno culturale e spirituale, risulta essenzialmente simbolico. A parte la apparente semplicità del punto di partenza, la sua analisi si addentra in territori oscuri. Rimane più facile pensare al richiamo sessuale, al fascino del proibito o al gioco del nascosto contro ciò che è evidente.

Foto di Lluc Alcari

Da questo punto di vista, sarebbe semplice spiegare perché determinati corpi nudi attraggono la nostra attenzione, risvegliando sentimenti e istinti. Però, oltre questo primo richiamo, il nudo da sempre è servito per veicolare contenuti più sottili…

Foto di Lluc Alcari

“Sono immagini dell’anima”. Ci parlano e soprattutto ci riempiono di un sentimento indefinito di incanto, dolcezza, innamoramento, voglia di conoscere paesaggi. Mare e donna nuda. Simboli antichi che da secolo ci hanno aiutato a trovare il nostro posto nel mondo…

Si ringrazia l’autore per le foto contenute in questo articolo, peraltro tutte scattate a Formentera…


Circa Stefania Campanella

Scrittrice di libri di viaggio a Formentera (ma non solo), grande conoscitrice dell'isola e fondatrice di Formentera Filo Blu, un'associazione no profit per promuovere l'isola più autentica. Copywriter e Content Manager come professione, amante del vino e della buone "onde" nel tempo libero.

Leggi anche

Che rumore fa la felicità

La luce. E poi la notte. È proprio nel momento in cui si pensa di …

2 commenti

  1. Sono d’accordo con te, corpo nudo è arte allo stato puro, corpo femminile e maschile. E penso che la gente dovrebbe mostrare il loro corpo non importa cosa. Vado spesso in spiaggia nudista quando è estate e sono orgoglioso del mio corpo nudo, non ho nulla da nascondere.

  2. Vorrei cogliere l’occasione per fare un commento sulla “cattiva educazione” nei confronti del nudismo, basandomi su quanto ho vissuto e constatato in tanti anni di vacanze a Formentera. Ogni anno si ripete.
    Come già sapete qui il nudismo è permesso ovunque e non ci sono spiagge sulle quali non è possibile praticarlo, quindi è normale camminare sulla spiaggia ed incrociare chi si gode il sole senza costume.
    Quello che io ritengo “insopportabile” e veramente stupido sono i sorrisi e le battute che vengono ripetutamente indirizzate verso i nudisti. Io ho addirittura vissuto atti vandalici di alcuni ragazzi (Italiani) nei confronti di una mia amica che praticava il nudismo sulla spiaggia di Sa Roqueta.

    Il discorso da fare sarebbe molto ampio e complesso ed il problema è secondo me dovuto principalmente al “bigottismo” di una mentalità “chiusa” derivata dall’educazione media di noi Italiani. Si purtroppo chi si comporta così è quasi sempre Italiano…

    Sicuramente queste persone non contribuiscono al progresso della società e sinceramente non le ritengo all’altezza di una vacanza a Formentera…
    G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *