Home » Artisti » 10 cose (dritte) che non mi stanco di fare a Formentera

10 cose (dritte) che non mi stanco di fare a Formentera

Quest’anno, per l’organizzazione di Formentera Zen, non ho fatto molte vacanze sull’isola, ma sono riuscita comunque a ritagliarmi dei piccoli momenti per continuare a scoprire nuove cose da fare, da proporre poi a chi ci vuole andare. A parte l’itinerario hippy che consiglio a chi ha sete di storie legate al periodo di Formentera tra i 60 e gli 80, che anche quest’anno mi ha dato la possibilità di conoscere persone splendide, ho trovato delle novità che condivido volentieri:

1] WALKING FORMENTERA: propongono passeggiate stupende in percorsi poco conosciuti, vicino al faro di Cap de Barberia o alla Mola. Il prossimo appuntamento è una escursione di 8 ore da faro a faro, ma durante la stagine estiva, ci sono molti appuntamenti da 2/3 ore, meno impegnative e molto originali (come la visita alla grotta di En Fum).

640

2] GITA A CAVALLO: credo che il rpezzo sia di 60 euros per due ore. Ho visto i cavalli passare per Malpas, in spiaggia, al tramonto. Sono spuntati dal bosco e si può fare anche se non si è mai saliti su un cavallo. Ero sicura di avere il contatto, ma mentre cerco il biglietto da visita, se volete andarci, andate dietro l’ospedale di Sant Francesc, seguite il cartello hippica e chiedete, si trova proprio a pochi metri da lì.

3] MOTO ELETTRICA: rimane un must per me. Per info formentera@cooltra.com

4] KIOSKO 62: partire senza aver bevuto almeno sei sette “pomada” è da folli. Playa de Migjorn… Cosa è la Pomada????!!!!!!!!!!

5] FIDEUA’ VOGAMARI: invece della classica “paella”, preferisco questo piatto, che è molto simile, a parte che al posto del riso ci sono spaghettini (=fidéos)

6] PADDLE SURF DI NOTTE: nonostante si sia stata invitata a provarlo, per colpa della mia paura degli scogli di notte, alla scuola di vela di Formentera quest’anno c’è una nuova attività. Oltre alle splendide escursioni in kayak (che raccomando a tutti), è possibile partecipare all’uscita notturna con apposite lampade sotto le tavole da surf, che illuminano il fondo marino. Asier mi ha assicurato che possono farlo tutti ma io… faccio provare prima voi:P

7] LA XEIXA: della serie mangiamo a km.  Si tratta di una varietà di grano che non è mai stata manipolata e per questo è molto digeribile. La pizza che il Sa Panxa propone con questo ingrediente è leggera e sfiziosa.

8] MASSAGGIO NELLA NATURA: sempre strepitoso. Ti rimette al mondo sdraiarti su lettino sotto i pini e rilassarti fino quasi ad addormentarti cullato dalle cicale. Se volete sapere il nome della mia massaggiatrice preferita scrivetemi;)

primavera en la isla
spiaggia di Formentera a maggio

9] PATATINE E MAIONESE VEGANA: non storcete il naso. Andate all’Integral, il ristorante vegetariano di Es Pujols, ordinatele, assaggiatele, se poi non vi piacciono vi offro da bere.

10] LE COZZE DELLO CHEF: al Sa Sequi, con quei colori, quella vista… irresistibili (alloro e limone).

11] VISITA ALLE CANTINE TERRAMOLL: se siete appassionati di vino, perdetevi con l’enologo Jose, tra una degustazione e l’altra, per le vigne della Mola.

12] FORMENTERA ZEN: dal 4 all’11 ottobre, una settimana di attività conferenze e workshop per vivere la Formentera più illuminante e rigenerante.

Circa Stefania Campanella

Scrittrice di libri di viaggio a Formentera (ma non solo), grande conoscitrice dell'isola e fondatrice di Formentera Filo Blu, un'associazione no profit per promuovere l'isola più autentica. Copywriter e Content Manager come professione, amante del vino e della buone "onde" nel tempo libero.

Leggi anche

Artisti della isla

La piazza di San Francesc, la capitale di Formentera, è un luogo materno. Ci si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *