Formentera senza spiaggia

Sant Francesc, la capitale di Formentera

Cosa fare a Formentera oltre al mare

Visto che l’estate è lontana, ho ipotizzato un giorno a Formentera senza andare in spiaggia. Mica male però!

Ci sono persone che vanno in settimana bianca solo per prendere il sole, mangiare krapfen e bere vin brûlé. Sono simili a quelle che visitano Formentera senza andare al mare (sono tutti casi limite, naturalmente).

Ci si sveglia abbastanza presto e ci si incammina per le stradine interne, continuando l’ultimo sonno da svegli, accarezzati dal silenzio campagnolo interrotto a tratti da un belato o da un cancello che si chiude. O da un gallo che è arrivato tardi al lavoro. 

Con la bicicletta, invece, si può raggiungere Sant Francesc per una lenta colazione e per fare la spesa (magari comprando del pesce fresco per la cena, evitando le vongole, che in agosto raggiungono un prezzo esorbitante); una volta sistemato tutto in frigo, si riparte in sella, la macchina fotografica, un cappellino in testa e la borraccia piena d’acqua. 

Percorsi verdi

Si può scegliere uno dei tanti percorsi verdi: il Camí des Brolls, il Camí d’en Parra, il Camí de sa Guia. Basta procurarsi (anche al centro per il turismo presente nella piazza principale di Sant Francesc) una cartina con le rutas verdes.

Ecco la mappa dei circuiti verdi di Formentera

Dopo questa immersione nella natura, ci si avvia verso la fresca terrazza di uno dei ristoranti di fronte al mare, per rifocillarsi con deliziose tapas (piccole porzioni di prelibatezze).

La siesta nella pineta a questo punto è inevitabile.

Si riparte dalla visita alle saline e al parco naturale.

All’ora del tramonto si può affittare un kayak e andare nei pressi di Cap de Barbaria per assistere a uno spettacolare sunset direttamente dall’acqua cristallina, o recarsi in visita al vecchio mulino, alla Mola.

Finalmente a casa, ci si doccia e poi tutti intorno a un tavolo, magari con del vino bianco fresco e un po’ di formaggio isolano, mentre il pesce si cuoce sulla brace.

Per i più nottambuli, non resta che andare a bere una frigola al Fonda Pepe, visitando i quadri degli artisti che espongono vicino alla chiesa.

Della sabbia, nessuna traccia.

Se vuoi continuare a leggere i miei consigli su cosa vedere a Formentera, ti consiglio di leggere uno dei miei libri dedicati all’isola.

 

Circa Stefania Campanella

Scrittrice di libri di viaggio a Formentera (ma non solo), grande conoscitrice dell'isola e fondatrice di Formentera Filo Blu, un'associazione no profit per promuovere l'isola più autentica. Copywriter e Content Manager come professione, amante del vino e della buone "onde" nel tempo libero.

Leggi anche

Luglio a Formentera

Scopri cosa fare a Formentera a luglio Luglio è il mese del mio compleanno, con …

2 commenti

  1. auguri di buon natale e buon anno a tutti i “formentera-addicted”!
    avevo fatto un pensierino ad andarci a fare il 31, ma poi ho visto che i voli sono cari…probabilmente per effetto disco-ibiza 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *